Android

Google Assistant: il nuovo rivale di Siri e Cortana al Google I/O

google assistant 1

Al Google I/O Sundar Pichai annuncia il nuovo Google Assistant, un nuovo assistente vocale sviluppato da Google più intelligente di Google Now ed integrato con tutti i servizi che l’azienda Americana mette a disposizione per l’utente.

Girava già voce che, in occasione del famoso Google I/O, l’azienda avesse avuto la possibilità di poter annunciare un nuovo assistente vocale più intelligente così da competere con i rivali di Siri e Cortana di Microsoft, due servizi molto evoluti in questo campo in confronto al vecchio Google Now che usava poca intelligenza artificiale. L’idea principale che è a capo di questo nuovo progetto è l’integrazione con tutti i servizi di Google come il Play Book, il Play Music o Google Cast per lo streaming. Infatti, durante la conferenza Sundar Pichai, CEO di Google, ha mostrato degli esempi su come utilizzare il nuovo Google Assistant, come il poter cercare un libro sul catalogo o riprodurre un brano musicale in salotto grazie allo streaming su un altoparlante predisposto a Google Cast.

google assistant

Rispetto a Google Now, ora il nuovo servizio raggiunge un’intelligenza più sostanziosa anche se non pari agli assistenti concorrenti, ma Google promette che col passare dei mesi il servizio migliorerà sempre più, infatti Google Assistant verrà reso disponibile solo alla fine di quest’anno. Caratteristica interessante è quella secondo cui l’assistente vocale avrà un periodo di adattamento di due giorni così da comprendere le abitudini quotidiane dell’utente e venire in aiuto nella maniera migliore. Per terminare, vi lasciamo con un video pubblicato dall’azienda che mostra ciò che ha in serbo il nuovo servizio. – via

Comments
Vai Su